Come corro io...

Con questa faccenda del raffreddore, mi sembra legittimo e giusto mangiare le cose più schifosamente brutte e caloriche, che tanto babba bia. Oggi però sto meglio. E ho fatto il grave gravissimo errore di guardarmi la pancina mentre ero seduta a guardare la tivù. "Ma no, ma vah, ma sono gonfia perché mi devono venire!" E sai che ti sono finite una settimana fa. "Ma no, ma sai, lo stress, io forse ho solo un intestino pigro!" Il che potrebbe esser vero, ma sai benissimo che non è nemmeno quello. Guardi terrorizzata la dispensa e il tuo meraviglioso frigorifero laccato. E' come se avessi dato una festa ma sai che non è così; la festa la fanno adesso i grassi saturi e gli zuccheri idrogenati nella tua pancia. E' come se avessi avuto ospiti (che sporcano anche tanto e usano tutta la tua roba visto che ovunque a terra c'è qualcosa che dovrebbe essere nel cesto portabiancheria. E capisci quanto sia importante la gravità, perché altrimenti ti volerebbero intorno calzini e mutande sporche) ma hai ospitato solo brutti virus e batteri.
Confidi nel freddo, che tanto ora ci sono i maglioni e i cappotti e chissenefrega. Apri la finestra e ci sono ventisette gradi, che per essere Ottobre non è poco.
Niente ti può salvare. Nessuno. O meglio, qualcosa che puoi fare c'è e si chiama footing.

Sono andata a correre due volte in vita mia. Un esperimento davvero mal riuscito. Innanzitutto dall'abbigliamento: maglietta bianca di cotone Fruit of Loom con avanti quelle scrittine ben poco fashion come ad esempio "F. lli Binazzi Oleificio" oppure "Tipografia Tutto Stampa", prese chissà quando chissà dove chissà come la quale manica dopo un po' la arrotolerai come il tamarro Mark Lenders di Holly e Benji. Pantaloni che quelli non puoi proprio chiamarli leggings o pantajazz ma quelli sono proprio fuseaux. Manca l'elastico sotto il piede che con la fascia tra i capelli farebbe molto Dirty Dancing ma il viola-fucsia in simil acetato è proprio quello. Esci con l'ipod ma dopo la quarta volta che ti cascano gli auricolari preferisci cantare tu qualcosa nella tua testa. Il tutto sempre se l'ossigeno arriva ancora nella tua testa. Sei quasi arrivato all'angolo di casa tua e ti sembra di aver già percorso la maratona di New York. La gente ti guarda, tu sei rosso, sudato, affaticato, ma ostenti una postura e un fiato da atleta agonistico, da "io corro sempre da anni, uh che passeggiata" per poi fiatare  cercando di non morire appoggiato a un muro appena la persona entra in un portone. "Corro da un'ora" dirai alla vecchietta con la busta dell'Esselunga e col bastone che ti supera. "Corro da un'ora" dirai al ragazzo che ti guarda l'ascella che ha creato un lago sulla maglietta, che manca il mostro di Lochness e stiamo apposto e possiamo andare anche noi a Studio Aperto. Ma a te stessa dirai la verità. Corri da 4 minuti. I quattro minuti in cui per un attimo hai visto tutta la tua vita scorrerti avanti gli occhi. Sei arrivata all'angolo di casa tua, decidi di tornare. Hai bisogno di una doccia. E di due polmoni e un cuore nuovo. E anche delle scarpe nuove visto che in quelle runner che hai potrebbe formarsi a momenti nuove forme di vita.
Ma soprattutto hai bisogno di un cupcake.

26 commenti:

Loredana ha detto...

Dai Mirty, anche io odio la corsa, anzi chi corre, secondo me ha qualche problema da risolvere...a me non sembra mica normale correre di proposito, se nessuno ti insegue, o non devi prendere il treno che parte tra 10 secondi...mah!!
La prossima volta prova con la ciclette...lì si sta seduti!!!
buon we loredana

Lu.C.I.A. ha detto...

Sei FANTASTICA!!!
ma quando hai tirato fuori Mark Lenders (che chissà se si scrive cosi poi!!!!), mi sono capottata sulla sedia! Comunque, confesso che è più o meno quell oche faccio io ogni volta che vorrei mettermi a dieta... cioè, preparo un dolce! :-)

Chiara ha detto...

ahahaahahah...simpaticissimo questo blog...mi rivedo tantissimo in te!!!
Grazie per esseri iscritta al mio...

Clo ha detto...

Ciao Mirty! Non dico che sei una pazza! Sicuramente piaci, come la crema Chantilly! Carinissima l'intervista!Buonagiornata e non correre...

Margot ha detto...

L'ultima (unica?)volta che ho corso, avevo 16 anni, decisi che mai, a meno che non capitasse che un toro infuriato o un leone affamato mi rincorressero, avrei ripetuto l'esperienza. Forse è l'unica promessa a cui sono rimasta fedele ;-)

vickyart ha detto...

:D il tapin roulant? io non corro più x problemi, ma cammino a passo mooolto spedito e oggi circa 7 km.. dopo aver fatto un po' di moto puoi concederti senza sensi di colpa un bel cupcakes :D.. pensavo alla fascia dirty dancing..ahaha!

Mirty Quibibes ha detto...

@Loredana: Ahahah hai ragione! :D
Un bacione cara!

Mirty Quibibes ha detto...

@Lu.C.I.A.: Ahah saggia scelta :D
Comunque già, chissà se il nostro Mark Lenders si scriva proprio in questo modo! :D
Grazie grazie e ancora grazie mille :)
Bacini!

Mirty Quibibes ha detto...

@Chiara: Grazie mille a te! ;)

Mirty Quibibes ha detto...

@Clo: Ahahah grazie! No, non c'è pericolo, non corro... :D
Baci!

Mirty Quibibes ha detto...

@Margot: Ecco, anche la tua mi sembra un'ottima promessa da rispettare... :)
Bacini!

Mirty Quibibes ha detto...

@vickyart: Ma che brava! Ma dove lo troverai il tempo, poi, per far tutto? *_*
Baci!

Fun&Food ha detto...

Oddio, correre..., anche io ho il daffreddode e mi viene il fiatone a raggiungere la scatola di Zerinol in cucina... Devo dire che mi sono ritrovata nella descrizione: sapere di non essere da sole fa davvero sentire meglio!! E adesso.. fazzoletto!!

Anonimo ha detto...

Dai, alla prima occasione si va a correre insieme che a 4 minuti di corsa ci arrivo (forse)...
Al massimo corriamo inseguendo un pollo arrosto, così siamo motivate :P

p.s. La scorsa notte ho sognato che eravamo compagne di classe e che il nostro professore di istologia era Giuseppe XD

un bacione
Danny

Afrodita ha detto...

Ahahahah! Troppo divertente questo racconto!!!Mirty sei forte! :)) Cat

Mirty Quibibes ha detto...

@ Fun&Food: Ahah! Guarita? :) Rimettiti presto, baci!

Mirty Quibibes ha detto...

@Danny: Ahahah! Che sogno curioso! :D Io spero che però all'esame prendo un buon voto a prescindere... Altrimenti la sera poi Giuseppe dovrà sorbirsi le mie lamentele! :DD
Bacioni!

(Tu come stai? Eì inverno anche da te?)

Mirty Quibibes ha detto...

@Afrodita: Grazie!!!! Bacioni! :)

Lipstick ha detto...

Ma sei trooooppoooo brava!! Ma manda qualche tuo pezzo alla redazione di qualche rivista!! Mi viene in mente "Gioia", ma ce ne sono anche molte altre. Insomma sono certa che potresti ottenere dei gran bei risultati!!
Per quanto riguarda il contenuto del tuo post... ma stai parlando di me!!!
Un bacione :D

Mirty Quibibes ha detto...

@Lipstick: E tu sei trooooppooo gentile! :D
Grazie grazie grazie, davvero, di cuore! :)
Bacissimi!

http://frogghina.giallozafferano.it/ ha detto...

della serie:ma chi me lo ha fatto fare!Anch'io ho avuto un'esperienza simile,andiamo indietro di 30 anni,e da allora ho chiuso con la corsa,pero' mi sarebbe piaciuto vederti,almeno ti avrei dato molto sostegno morale!

Anonimo ha detto...

Sono molto felice, Mirty, a dirti la verità. :)
Il mio neurologo mi ha permesso di poter riorganizzare la mia vita in maniera normale (o quasi) e quindi ho ripreso gli studi universitari (mi sarebbe scocciato rimandarli di nuovo visto che per passare quel maledetto test d'ammissione ho studiato come una matta... ^^)

Qui fa abbastanza freddo. L'Appennino tosco-emiliano non perdona :D
Comunque è un bel posto, con aria sana e pulita e se un giorno volete farvi una bella vacanza pensaci con il tuo moroso e fammi sapere: sarò lietissima di darvi tutte le informazioni a riguardo (ovviamente e soprattutto sui ristoranti migliori della zona :D) ;)

Bacioni
Danny

Mirty Quibibes ha detto...

@frogghina: Assicuro che non ero un bello spettacolo! :D Però sì, avevo decisamente bisogno di sostegno *_*
Baci!

Mirty Quibibes ha detto...

@Danny: Non sapevo stessi un po' così così, ma ad ogni modo l'importante è che tu sia felice. Mirty e le sue ricette sono sempre qui, e se un giorno sarai triste le sue ricette caloriche e cioccolatose saranno qui per sostenere! :D

Grazie per il consiglio, non si sa mai ci sia l'occasione di un bel fine settimana amoroso... ;)

Bacioni e... in bocca al lupo! Dopo un periodo un po' così vedrai quanto sarà meraviglioso riprendere in mano la propria vita (e le proprie praline al cacao e cocco, che si sa, rendono la vita migliore!)
Bacino,
M

Anonimo ha detto...

Grazie, sei proprio un tesoro di persona :*
Ovviamente ho sempre le praline con me :D (per la gioia economica della mia dentista!!!)
Bacio
Danny

Mirty Quibibes ha detto...

@Danny: ;) bacino