La fortunata spesa dei bassi.

Lo so, sto latitando. Il raffreddore i quali starnuti appestavano qualunque luogo io mi trovassi prima e i problemi a internet poi mi stanno tenendo lontana da voi (ma non dalla Nutella)
Però ci sono, eh. 
E dopo aver passato giorni in cui l'avere ancora il pigiama si tramutava nell'avere già il pigiama, esco. L'ipercoop il lunedì pomeriggio. L'ipercoop il lunedì pomeriggio in fondo in fondo non è molto diversa dall' Ikea della domenica pomeriggio piovosa. L'umore e il traffico e soprattutto tu non sono uguali alla beeeeellisssssssssima pubblicità con la candida Jennifer Lopez che canta nella sua macchina inseguita da persone che non si sa bene avessero debiti con lei o si stessero solo allenando alla prossima maratona di New York, per poi uscirci con l'agilità dei migliori super eroi presa al volo da aitanti giovani con conseguenti sciatiche che animano la strada e gli ormoni delle vecchiette del parcheggio. Per noi il tragitto invece è solo un training autogeno in cui ripetiamo a noi stesse a mo' di ipnosi che no, non vogliamo il pane, no, non vogliamo le patatine, no, nessuna bibita gassata, no, niente ketchup, no, no, no. 
Entriamo nel dramma. 
Pandori, cotechini, luci, pane caldo, vini, salse, creme al cioccolato al cacao alla gianduja alla nocciola. Un piccolo paradiso per chi è a dieta.
Credi in te stessa, credi nella tua tenacia, nel tuo proseguire verso frutta e ortaggi. Ce l'hai quasi fatta e poi eccoti lì, davanti quello scaffale maledetto. Non dovevi, non dovevi. E invece eccoti lì. Un 20 % in meno. 20 % in meno su un pacco enormissimo untissimo ritension-idricissimo pacco famiglia di patatine.
Il sedano che fuoriesce dal cestino cerca di dissuaderti ma, obiettivamente, non può riuscirci.
Da piccola pensavi a quando era triste e difficile non riuscire ad arrivare alle dispense della cucina, e invidiavi il tuo papà che arrivava ovunque. Capisci in quel momento che essere grandi vuol dire essere come lui, ovvero: essere alti e pelosi. Nel mio caso però, la seconda parte c'è tutta, la prima invece no. E nei supermarket io questo deficit lo accuso moltissimo. Adesso, le suddette patatine sono lassù, la bandierina in cima la montagna da cui sorge il sole. Alzo le braccia come a prendere il Graal e. . . ochei, allora mi metto sulle punte perché. . . va bene, non c'è nessuno, allora saltello ma. . . Odio i commessi alti.
Continuo imperterrita, nessuno che mi aiuta e il 20 % di sconto e io e tu e noi.
Va bene. Mi arrendo.
Il mio fegato esulta, il resto un po' meno.
Ma in fin dei conti la sfortuna dell'essere bassi (perché insomma, a volte sugli scaffali alti ci sono cose indispensabili per la nostra cucina), questa volta posso dire di esser stata fortunata.

Comunque, mie care belle personcine, questo post è solo per dimostrarvi che la vostra Mirty Chibibì è viva e per promettervi che torno presto con una ricettina bella e buona (come voi. No, voi lo siete di più!)!
  

16 commenti:

Ka' ha detto...

Mirty noi siamo qui ad aspettare!!!E cmq le robe di Natale messe già al 15 di ottobre sono da denuncia!!!Chi può resistere a tante golosità?!Baciii!

Ilaria ha detto...

Non ti dico che arrampicate mi tocca fare qualche volta... perché ovviamente quello che cerchi non è solo negli ultimi scaffali, è addirittura interno allo scaffale perché ovviamente i prodotti della prima fila se li è già presi qualcun altro!!

Le Ricette di Tina ha detto...

ahahahahhahah in casa mia invece porto la nomea di essere "alta"con i tacchi però..ancora non l'hanno capito!!!hihihihii torna presto!!un bacione

Clo ha detto...

Ciao Mirty! Ho letto il racconto della tua avventura al supermercato. Veramente divertente! Io quando sono a dieta entro al supermercato a stomaco pieno per evitare di mettere nel carrello alimenti ricchi di colesterolo e calorie.
La teoria la so tutta ma la pratica....Un dolce bacio.

✿✿La prova della cuoca✿✿ ha detto...

latitante sei:torna presto-_-

Mirty Quibibes ha detto...

@Ka': Infattiiiii!!! :D
Grazie e un bacione!

Mirty Quibibes ha detto...

@Ilaria: Ahahahah bravissimaaaaa!! Altra cosa CLASSICA!
Grazie e un bacino!

Mirty Quibibes ha detto...

@Le Ricette di Tina: Grazie! Un bacione!

Mirty Quibibes ha detto...

@Clo: Difficilissimo! :D
Grazie mille cara, un bacione!

Mirty Quibibes ha detto...

✿✿La prova della cuoca✿✿: Torno, torno! :D

Lu.C.I.A. ha detto...

Sai quanto è alto mio marito? Quasi 2 metri.... sai cosa rispondo ogni volta che mi fanno notare la bella differenza fra noi (io sono 1.60...scarsi!): "Me lo sono scelto alto perchè è comodo al supermercato e nei mobili alti della cucina!" :-)

Baci!

Mirty Quibibes ha detto...

@Lu.C.i.A. : Ahahah, giusta scelta! :D
Bacioni!

Giovanna ha detto...

hai perfettamente ragione bacioni

Mirty Quibibes ha detto...

@Giovanna: Grazie ;)
Bacissimi

Anonimo ha detto...

"L'umore e il traffico e soprattutto tu non sono uguali alla beeeeellisssssssssima pubblicità con la candida Jennifer Lopez che canta nella sua macchina inseguita da persone che non si sa bene avessero debiti con lei o si stessero solo allenando alla prossima maratona di New York, per poi uscirci con l'agilità dei migliori super eroi presa al volo da aitanti giovani con conseguenti sciatiche che animano la strada e gli ormoni delle vecchiette del parcheggio. "

Sto morendo dal ridere =D
Grazie per i tuoi racconti!

Danny
Bacio

Mirty Quibibes ha detto...

@Danny: :DD Grazie a te per leggerli ;)
Bacioni!