Panzanella integrale con melanzane

Mie care belle personcine, tra le altre cose, è importante che esista la Toscana per i crostini ai fegatini, la ribollita e la panzanella.
Ed è proprio quest'ultima che voglio proporvi.
E' un'ottima ricetta quando abbiamo tanto pane ormai raffermo. La si può condire con tante cose, io in questo caso l'ho unita a melanzane e pomodori.

Per sei care belle personcine:
300 grammi di pane integrale
500 grammi di melanzane
1 cipolla rossa piccola
2 cucchiai di capperi
6 foglie di basilico
scorza di limone
350 ml d'acqua
50 ml aceto di mele
3 cucchiai d'olio
sale e pepe
Allora, cominciamo. Tagliate il pane e mettetelo in una ciotola. Aggiungeteci acqua e aceto di mele (o anche solo acqua se non avete l'aceto di mele o se non volete comprarlo), mescolate bene e mettete da parte.
Lavate le melanzane e tagliatele a fette di circa 2 cm. Cuocetele sulla griglia ben calda (per non far attaccare gli alimenti sulla piastra, la cospargo con un po' di sale) e fate raffreddare. Quando saranno fredde tagliatele a strisce.
Lavate i pomodori, togliete i semi e tagliateli a cubetti. Versate in una ciotola.
Fate un battuto di basilico e versate tutto nella ciotola dei pomodori. Aggiungeteci l'olio, il sale e la scorza di limone.
Strizzate bene il pane ammollato come il mio didietro e mettetelo nel piatto. Aggiungeteci i pomodori, le melanzane e cipolle. Versate un filo d'olio, pepe, decorate con una foglia di basilico, capperi e servite.
Altrimenti, come ho fatto io, potete anche mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola e tenerla in frigo per servire la panzanella ben fredda.

2 commenti:

consuelo tognetti ha detto...

Da brava toscana posso dirti che anch'io amo la panzanella e la tua versione vegetariana è davvero gustosa! Brava!
la zia Consu

Elisaltea ha detto...

Ma sai che l'ho preparata anch'io da poco ma nella versione tradizionale?? Bella idea quella delle melanzane, prendo appunti!!! Un abbraccio! :-)