Vellutata di zucca e carote con farro e glassa di aceto balsamico.

Succede così: uno non si sente tanto bene e fa l'errore di consultare Google per capire che doveva già esser morto da tempo. Questa volta, nonostante sappia bene la lezione, sono comunque andata nell'immenso studio di anime perse del dottor Google, ma dopo esser stata da un vero medico.
All'ipocondria in fondo non c'è mai fine. Ed è per questo che ho latitato un po'. Ma ora, seppur un po' arrugginita, riprendo in mano il mio blog e il meritato pezzo di torta che mi spetta e vi scrivo cosa ho cucinato qualche giorno fa.
Farro condito con vellutata di zucca e carote con glassa di aceto balsamico. Un intruglio decisamente ben riuscito. Dolciastro. Arancione.
Allora, gli ingredienti da farvi comprare (perché siete malate o perché dovete andare a cercare le ultimissime cose in saldo e non avete tempo di andare alla Coop, giustamente) sono:
zucca a cubetti, 3 carote, dado vegetale, acqua, olio, aglio (poco poco), cipollotto, sale per la vellutata. Poi il farro e la glassa di Aceto balsamico Toschi, MERAVIGLIOSA.
Prendete una padella, mettete olio per poi rosolare aglio tagliato e cipollotto, sempre tagliato. Aggiungere poi le carote e zucche, con acqua. Lasciate rapprendere e aggiungete altra acqua. Togliete l'aglio e il cipollotto che avranno ormai insaporito il tutto e aggiungete il dado (ma che poi, non per far pubblicità, ma quanto carina e vintage era la scatolina dei famosi dadi da cucina, con il volto della signora che secondo me sotto aveva un costume da bagno bianco e strisce rosse?). Poi frullate il tutto (e a me interessa che la scienza scopra nuove cure e nuovi teoremi, ma cavolo, grazie per aver inventato i robot da cucina), salate e pepate. Aggiungere un po' d'acqua, volendo. A me piace densa e compatta, in base al vostro gusto potrete allungarla. Beate le zuppe che si possono allungare, io tante volte ho pensato che mi piacerebbe essere allungata, ma mi sveglio e sempre un metro e una vigorsol sono. Una vigorsol oltretutto soda come un budino.
Nel frattempo mettete a cuocere il farro in acqua bollente e salata.
Una volta pronto, unire il tutto decorando con la mitica, fantastica, meravigliosa, unica glassa di aceto balsamico Toschi. Signori Toschi, grazie per la gentile collaborazione!

29 commenti:

Loredana ha detto...

Ciao Mirty, vedo che ti sei ripresa, non proprio al massimo visto la ricettina detox, ma sicuramente sei sulla buona strada, 1.
Mai consultare il dottor Google ( ma lo faccio anche io), poi per farci passare tutte le fisse tocca consultare almeno 4/5 specialisti in ogni branca della medicina, incluso uno psichiatra che ci convinga che non abbiamo bisogno di specialisti!!
Buona domenica
un abbraccio
loredana

veronica ha detto...

eccolo qui mi piace tantissimo sia la zucca sia il farro .mirty unica e tiena di vitalità ^.^

Lallabel ha detto...

bellissima ricetta Mirty! Me la segno subito perchè questa la voglio proprio fare!

Riguardati e non far lavorare troppo il cervellino , l'ipocondria fa maleeee! :)

Danny ha detto...

Se misuri l'altezza appena sveglia scoprirai che per magia misuri 1 metro e ben DUE virgorsol! Le magie del corpo umano danno soddisfazioni :D

Mi raccomando non chiedere consigli al dr. Google! :(
Volevo dirti una cosa, ma me ne sono puntualmente dimenticata: per prevenire l'influenza o comunque alleggerirne i sintomi prova a bere ogni sera od ogni mattina una bottiglietta di Actimel. Ha un buon sapore, lo trovi in molti gusti fruttosi.
A me che mi influenzo in media 12 volte l'anno è servito finora da quando l'ho iniziato. :)

A giudicare la foto invece sembra davvero un ottimo piatto, peccato che non vado d'accordo con l'aceto. Ma sono sicura che molti stanno sbavando sulla tastiera alla sola visione di questo piatto!

Un bacione grande grande

Ombretta ha detto...

Io mi faccio di quelle fisse con mister google! Grande ricetta detox e pure gustosa:-) buona domenica e bacioni

✿Tina✿ ha detto...

d'accordo con Dany actimel aiuta molto,ma anche gli legumi fanno bene e questo e un piatto a qui nn so dire di no:buona domenica e ricordati che l'ipocondria fa male:)

Isabella ha detto...

Che bella ricetta, complimenti!!

Caro ha detto...

wow, ma che piatto raffinato! :) davvero ottimo!! ;) ps: hai ragione, meglio non andare a curiosare le origini dei nostri malanni su google..!! :D :D a presto, buona domenica! :)

Valentina ha detto...

favolosa questo piatto si fa riprendere!

blu notte ha detto...

ma tesoro bentornata <3<3<3

facileconpam ha detto...

ciaooooooooooooooo!!!! buona ripresa allora!!!! anche io ho consultato google perchè io e il mio compagno abbiamo fatto gli esami del sangue e avevamo una stellina per uno...lui cose bruttissime invece alla fine era solo una proteina leggermente in esubero ma il dottore non l'ha neanche calcolata ed io avevo un pochetto di ferro in più tipo 5 punti e su google ho trovato 'salasso'sono andata dal mio medico e mi ha riso in faccia dicendomi 'piantala di guardare in internet' praticamente con il prelievo il mio ferro era già giusto ooooooooooooooo meno male!!! buonissimo il tuo piatto salutare!!! ci vuole dopo aver messo un bel pò di kg!!!

lidia ha detto...

Ottimo mix di ingredienti...Un piatto ottimoooooo.Baci

speedy70 ha detto...

Un piatto coloratissimo e tanto salutare, bravissima Mirty!!!!!

Vitto Pasticciaconme ha detto...

Mi piace questo piatto, bello nei colori e nel gusto...complimenti!!!
ciao a presto ^_^

Micol ha detto...

questa glassa d'aceto risalta il tuo ottimo piatto! che bell'idea! :-)

Nelly ha detto...

mmm..questa zuppetta mi ispira un sacco!! Meno male che sei guarita Mirty! Mi mancavi :)
Buona giornata :)

°Glo83° ha detto...

dottor google non aiuta...anzi scova sempre malattie rarissime e infestanti!!! però questo piatto salutare rimette subito sulla giusta strada! ;)

Giovanna ha detto...

delicatissima tutta da gustare

LA PASTICCIONA ha detto...

una ricetta straordinaria ,brava ,baci

Aria ha detto...

le fisse me le faccio anche io! davvero un bel piattino, però!

LAURA ha detto...

Bentornata e che bel piatto!!!
Baci

Ilaria ha detto...

Ma chi se la sarebbe mai aspettata una ricetta così light...
Bellissimo l'accostamento dei colori. La vellutata di zucca gialla sta benissimo con quella decorazione all'aceto balsamico.
Bentornata Mirty, ci sei proprio mancata!! :-)

Ilaria ha detto...

Ma chi se la sarebbe mai aspettata una ricetta così light...
Bellissimo l'accostamento dei colori. La vellutata di zucca gialla sta benissimo con quella decorazione all'aceto balsamico.
Bentornata Mirty, ci sei proprio mancata!! :-)

GG ha detto...

Ciao Mirty, è da un po' che non passo di qua! Questa vellutata è proprio invitante, pronta per curare i vari malanni di stagione...mi toccherà provarla!
Un bacione e buona giornata, GG

vickyart ha detto...

che strano vedere un piattino light :D lascia perdere dr google :)
ad ogni la tua velluta è ottima e adoro l'aceto balsamico! ciao cara!

Enza ha detto...

Ciao cara...
che ottimi ingredienti per la tua ricetta..
lascia stare google...
baci

Meg ha detto...

Eh già, so bene che all'ipocondria non c'è mai fine: vivo con l'Ipocondriaco per eccellenza [si lagna sempre ma non ha mai nulla, per fortuna!!!].
Ottimo intruglio, lo proverò, amo gli intrugli. ciao ^-^

Cannella Impazzita ha detto...

bella ricetta, e non ha l'aria di essere pericolosa per la mia taglia che lievita....
la proverò!

Marco ha detto...

Ciao, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al primo contest del blog Fiore di Cappero dal titolo "AL CONTADINO NON FAR SAPERE COME E' BUONO IL FORMAGGIO CON LE PERE" (http://www.fioredicappero.com/2012/01/ecco-il-primo-contest-di-fiore-di.html)